Centro Culturale Chiasso

08.05.2022—25.09.2022

La mostra su Vito Noto, siciliano d’origine e svizzero di adozione, si inserisce nel filone della “grafica contemporanea”. Il m.a.x museo di Chiasso presenta la prima antologica della quarantennale carriera del designer, il cui studio è a Cadro, alle falde del Monte Boglia.

La mostra ripercorre l’iter creativo e professionale dell’artista, mostrando il processo concettuale dal quale sono scaturiti i progetti che hanno caratterizzato la sua carriera. In mostra sono esposti, organizzati in un criterio cronologico e tematico, oltre un centinaio di pezzi fra modelli, prototipi, disegni tecnici, bozzetti preparatori, studi di logo, prodotti e macchinari. La sua vasta produzione comprende il visual design, il product design e l’industrial design.

Prima di iniziare la sua specifica formazione sul design, Vito Noto ha l’occasione di conoscere Max Huber. Conseguito il diploma alla Scuola Politecnica del Design, prosegue la formazione a Zurigo, Parigi e Amburgo, per poi rientrare in Cantone Ticino aprendo uno studio a Cadro. Si dedica a progetti di rilevanza soprattutto nel settore industriale tessile, per ditte svizzere e italiane di alto calibro, così come nell’ambito labomedicale. Si occupa inoltre di corporate image, di branding e identità visiva anche per ditte del territorio ticinese. Si è dedicato anche al disegno di francobolli svizzeri e alla realizzazione di monete commemorative per la Confederazione elvetica. Diversi suoi progetti sono selezionati al Compasso d’Oro e ottiene il premio Design Preis Schweiz nel 1995 con il progetto F.A.M.E. Hamilton.