m.a.x. museo

I ritratti diventano per Giacometti un’ossessione, perché capisce l’impossibilità di riprodurre la realtà così come la percepisce. Un laboratorio dove l’utilizzo del disegno e del tratto grafico sulla tela saranno i protagonisti per catturare lo sguardo del modello di fronte a noi.
Un laboratorio pensato per un lavoro a coppie, i due piccoli atelieristi si ritrarranno alla maniera di Giacometti (con la proiezione di un breve filmato
su Giacometti).

Iscrizioni a: eventi@maxmuseo.ch