Cinema Teatro

Musica

16.03.2023

20.30

Musiche di J.Brahms, F.Schubert / F.Liszt

 

 

Nel 2019, all’età di 22 anni, Alexandre Kantorow è il primo pianista francese a vincere la medaglia d’oro al Concorso Čajkovskij, assieme al Grand Prix, assegnato solo tre volte nella storia del concorso. Acclamato dalla critica come il “giovane zar del pianoforte” (Classica) e “Liszt reincarnato” (Fanfare), ha ricevuto numerosi altri premi ed è stato invitato a tenere concerti in tutto il mondo ai massimi livelli. Ancora prima del Concorso, il suo debutto a soli 16 anni al festival La Folle Journée di Nantes aveva attirato l’attenzione. Da allora, Alexandre ha suonato con le principali orchestre internazionali, incluse regolari collaborazioni con l’Orchestra Mariinsky diretta da Valery Gergiev. Come solista si è esibito nelle principali sale da concerto di tutta Europa, come l’Amsterdam Concertgebouw, nella serie Master Pianists, la Konzerthaus Berlin, la Philharmonie de Paris, la BOZAR di Bruxelles e la Konserthus di Stoccolma. Kantorow ha partecipato ai più prestigiosi festival internazionali, tra cui La Roque d’Anthéron, Piano aux Jacobins, Verbier Festival e Klavierfest Ruhr. Grande appassionato di musica da camera tiene regolarmente concerti con Victor Julien-Laferrière, Renaud Capuçon, Daniel Lozakovick e Matthias Goerne.

I principali impegni della prossima stagione includono concerti con l’Orchestre de Paris, Staatskappelle Berlin, Royal Philharmonic Orchestra, Philharmonia, Royal Stockholm Philharmonic, oltre a tournée con l’Orchestre National de Toulouse, Budapest Festival Orchestra e la Filarmonica di Monaco. La discografia di Kantorow, artista esclusivo dell’etichetta BIS, ha riscosso grande successo di pubblico e critica. Il suo ultimo album (BIS, 2021) dedicato ai capolavori per pianoforte di Brahms ha ricevuto il Diapason d’Or ed è stato Editor’s Choice nella prestigiosa rivista Gramophone, che ha descritto la sua performance come “un ulteriore notevole esempio del suo virtuosismo e abilità artistica, che mostra abilità e sensibilità in tutto”. Le sue precedenti registrazioni hanno ricevuto importanti riconoscimenti come Choc de l’Année (Classica), Diapason découverte (Diapason), Supersonic (Pizzicata) e CD des Doppelmonats (PianoNews). Kantarow ha vinto i premi messi a disposizione dalla Safran Foundation e dalla Banque Populaire e nel 2019 è stato nominato “Musical Revelation of the Year” dalla Professional Critics Association. Nel 2020 è stato vincitore de le Victoires de la Musique Classique in due categorie: registrazione dell’anno e solista strumentale dell’anno. Nato in Francia e di origini franco-britanniche, ha studiato con Pierre-Alain Volondat, Igor Lazko, Frank Braley e Rena Shereshevskaya.