Cinema Teatro

Teatro

25.10.2019

20:30

di Natalino Balasso
liberamente tratto da "I due gemelli veneziani" di Carlo Goldoni
regia Jurij Ferrini
con Jurij Ferrini, Francesco Gargiulo, Maria Rita Lo Destro, Federico Palumeri, Stefano Paradisi, Andrea Peron e Marta Zito
luci e suono Gianandrea Francescutti
scenografia Eleonora Diana
costumi Paola Caterina D'Arienzo
assistente alla regia Elisa Mina
foto di scena Stefano Roggero
organizzazione e promozione Chiara Attorre
produzione esecutiva Wilma Sciutto
co-produzione Progetto U.R.T.E 53° Festival di Borgo Verezzi con il sostegno di Regione Piemonte

 

Nel ‘700, Carlo Goldoni scrisse, per dipingere con cinismo feroce la decadenza morale della Repubblica di Venezia, una spassosa commedia costruita sulle vicende alterne di due fratelli identici ma lontani nei comportamenti e nel modo di affrontare la vita.

Natalino Balasso si serve degli stessi meccanismi comici della commedia goldoniana, che rilegge in chiave contemporanea, ambientandola negli anni ’70 italiani con lo scopo di avvicinare il pubblico alle vicende e alle tematiche goldoniane. La struttura della commedia rimane intatta e lo scambio dei gemelli resta centrale nella storia, ma il tutto è ripensato per una società libera, in emancipazione, come quella degli anni settanta.
I personaggi diventano più complessi, più sviluppati, lontani dagli stereotipi della commedia dell’arte, da cui l’autore veneziano già tentava di prendere le distanze.

I due gemelli è sia un classico goldoniano che una scrittura originale contemporanea: due spettacoli in uno.