Cinema Teatro

Festival Jazz

14.03.2019

22.30

voce Camille Bertault
contrabbasso Christophe Minck
piano Fady Farah
batteria Pierre Demande

La parabola artistica di Camille Bertault è decisamente figlia del nostro tempo: nel 2015, dopo aver fallito un esame in Conservatorio, per consolarsi decide di realizzare un video casalingo nel quale riproduce con elettrizzante disinvoltura ogni singola nota del celebre assolo di John Coltrane su “Giant Steps”. Il video diventa in breve virale in rete e la giovane parigina, oggi poco più che trentenne, comincia la sua irresistibile scalata tra le stelle del jazz francese. Poco dopo, nel 2016, esce il suo primo album, En vie, che mette in bella evidenza un potenziale espressivo fuori dal comune e un’articolata freschezza stilistica, che attinge a fonti d’ispirazione assai diverse. Un anno fa, poi, la consacrazione definitiva viene documentata dalla Sony, che produce “Pas de géant”: un coinvolgente compendio delle sue acrobazie canore, della sua sensibilità musicale e della sua sfrenata libertà creativa. Coltrane non ha avuto modo di conoscerla ma di certo, da qualche parte, le sorride compiaciuto.

 

camillebertault.fr