Spazio Officina

Indietro
Avanti

Mostre

14.03.2015—19.04.2015

L’esposizione riprende il fil rouge delle mostre promosse nel corso della stagione 2014-2015 dal m.a.x. museo e dallo Spazio Officina di Chiasso all’insegna delle “trasformazioni”, laddove il significato etimologico del termine trans-formazione invita a una riflessione che va al di là, oltre la forma per dare vita a nuove forme.

In questo senso l’esposizione promossa allo Spazio Officina in collaborazione con l’Associazione Amici dell’Atelier Calcografico (AAAC) già nel titolo valorizza il concetto delle variazioni e trasformazioni dei risultati calcografici ottenuti con i diversi passaggi di “stato” nell’esecuzione dell’incisione. Inoltre, l’esposizione viene promossa in occasione dei trenta anni di attività dell’AAAC, che segna quindi una significativa presenza sul territorio ticinese.

 

Nata con lo scopo di far conoscere e divulgare l’arte calcografica, l’Associazione ha promosso nel corso degli anni una produzione di cartelle grafiche di rilevante ricerca di settore con esiti di particolare valore artistico.

 

Le opere presenti saranno affiancate a una serie di matrici – che metteranno in luce i virtuosismi della tecnica calcografica e della creatività –, a variazioni di stato calcografico e a libri d’artista. Sarà anche presente un “angolo atelier” animato dagli artisti de “L’Uovo del Gallo” guidati da Gianstefano Galli.

 

In collaborazione con il m.a.x. museo e lo Spazio Officina, per l’occasione viene anche realizzata una speciale cartella grafica che si compone di due incisioni originali (ciascuna in tre stati) di Francesco Galli e Isabella Steiger Felder dal titolo “Trasformazioni di stato”.

Mostra a cura di Gianstefano Galli, Nicoletta Ossanna Cavadini
Inaugurazione venerdì 13.03.2015, ore 18.30

Eventi collaterali

Laboratori didattici

Si organizzano laboratori didattici secondo il metodo Bruno Munari. Le attività sono adatte alle classi della scuola dell’infanzia, delle scuole elementari e delle medie, come pure a gruppi di bambini e adulti (compresi genitori, zii e nonni). Ogni laboratorio si conclude con una visita guidata “attiva”, dove i partecipanti hanno modo di operare un raffronto fra quanto hanno confezionato e l’esposizione in corso e sentirsi così “parte” di un’atmosfera all’insegna della creatività.

 

In occasione della mostra dedicata alla stampa calcografica, vengono proposti tre temi:

 

1) “Stampa & Co.”: sabato 11 aprile, ore 14.00-16.00 con merenda
Costruiamo le nostre matrici utilizzando vari materiali per lasciare segni diversi e costruire le nostre opere.

 

2) “Cos’è la calcografia”: mercoledì 15 aprile, ore 14.00-16.00 con merenda
Prendiamo spunto dalle opere esposte e creiamo le nostre, imparando prima cosa sono la calcografia e i segreti che ci racconta direttamente lo stampatore o un artista che esegue stampe nell’“angolo atelier” creato in mostra.

 

3) “Proviamo a realizzare una lastra calcografica”: sabato 18 aprile, ore 14.00-16.00 con merenda
Sperimentiamo questa tecnica per costruire una matrice che ci permetterà di stampare grazie al torchio la nostra opera. Magnifico… disegniamo al contrario e tutto appare dritto sulla stampa.

 

Tutti i laboratori – svolti da operatrici didattiche con certificato del Percorso Formazione Specialistica rilasciato dall’Associazione Bruno Munari – si tengono presso lo Spazio Officina sull’arco di due ore circa con gruppi scolastici di minimo 15 e massimo 25 partecipanti, mentre per gruppi liberi si richiede un minimo di 10 iscritti.
È obbligatoria l’iscrizione (eventi@maxmuseo.ch).
Il costo è di CHF 10.- (bambini), CHF 15.- (adulti).

Visite guidate gratuite

Come di consueto, vengono promosse due visite guidate gratuite (con il pagamento del biglietto d’ingresso) a cura di Gianstefano Galli e dell’AAAC per far scoprire al pubblico le opere in mostra.
Si terranno giovedì 19 marzo (San Giuseppe) e domenica 19 aprile 2015 (giorno del finissage), entrambe con inizio alle ore 10.00.