Cinema Teatro

Festival Jazz

16.03.2019

22.30

tastiere Matt Cooper
voce Vanessa Haynes
voce Mo Brandis
voce Natalie Williams
basso Francis Hylton
batteria Francesco Mendolia
percussioni João Caetano
tromba Sid Gauld
sax / flauto Jamie Anderson
trombone Trevor Mires
voce Maysa Leak
voce Tony Momrelle
voce Imaani
voce Katie Leone
sax / flauto Jim Hunt
chitarra Francisco Sales
trombone Alistair White

La storia degli Incognito, che quest’anno festeggiano i primi quarant’anni di carriera, ha inizio a Londra nel 1979, quando Jean-Paul “Bluey” Maunick, inglese originario delle Mauritius, fonda la band insieme a Paul “Tubbs” Williams. 
Nel 1981 esce il primo album dal titolo già significativo, “Jazz Funk”, al quale però segue un lungo periodo di silenzio fino al decisivo incontro con la star radiofonica della BBC Gilles Peterson, che dà vita all’etichetta Talkin’ Loud coniando di fatto la definizione di un nuovo genere musicale che di lì a poco avrebbe invaso il mondo intero, l’acid jazz. Nel suo percorso artistico, che si snoda attraverso una ventina di album in studio e dal vivo, l’improvvisazione di stampo jazzistico incrocia la passione per il soul, la pulsione ritmica del funky e le modalità espressive di certa disco music. La ricerca del “groove perfetto” ha coinvolto negli anni decine di musicisti e collaboratori ed è proprio questo il segreto della longevità della band: la sua natura di collettivo aperto, voluta sin dall’inizio dal suo fondatore.