Cinema Teatro

Musica

24.07.2020

21.30

Internazionalmente apprezzati quale complesso di riferimento per l’esecuzione del repertorio antico su strumenti storici, sotto la guida di Diego Fasolis hanno raccolto l’eredita della Società cameristica di Lugano fondata da Edwin Loehrer. Unitamente al Coro della Radiotelevisione Svizzera in questi ultimi anni ha realizzato diverse produzioni concertistiche e discografiche, tra le quali si annoverano quelle dedicate a Bach (Arts), ritenute di riferimento.
I Barocchisti si sono esibiti nei maggiori Festival musicali in Austria, Belgio, Croazia, Francia, Germania, Italia, Portogallo, Spagna, Svizzera e Stati Uniti. Numerosi i premi ricevuti. Riconosciuto nel mondo come uno degli interpreti di riferimento per la musica storicamente informata, Diego Fasolis unisce rigore stilistico, versatilità e virtuosismo. Ha studiato a Zurigo, Parigi e Cremona, conseguendo quattro diplomi con distinzione, e ha iniziato poi la sua carriera come concertista d’organo. Nel 1993 è stato nominato Direttore stabile dei complessi vocali e strumentali della Radiotelevisione svizzera con cui ha realizzato una monumentale produzione con duecentocinquanta titoli dal Rinascimento al ‘900. Dal 1998 dirige i Barocchisti. Nel 2011 Papa Benedetto XVI gli ha conferito un dottorato honoris causa per il suo impegno nell’interpretazione di Musica sacra. Lo scorso anno ha ricevuto una “nomination” agli International Opera Award tra i sei migliori direttori d’opera del 2018.